“Youth Workers Academy”

Nel 2018 Apice ha partecipato allo “Youth Workers Academy” che ha permesso di arricchire l’offerta formativa dell’associazione.

Lo Youth Workers Academy infatti è un Training of Trainers nato per migliorare la qualità degli youth workers a livello europeo, introducendo una serie di pratiche e di nozioni fondamentali volti ad assicurare degli standard elevati in tutti gli ambiti ricoperti dallo youth work, soprattutto per quanto riguarda il design, la progettazione e l’implementazione di attività educative e di progetti rivolti ai giovani.

Lo Youth Workers Accademy è stato organizzato in tre fasi:

  • Due mobilità di gruppo
  • Una fase di pratica individuale a livello locale.

La prima mobilità del training si è svolta a Dublino a giugno 2018 e ha coperto la fase teorica legata allo youth work, con l’introduzione di competenze specifiche legate allo youth work e alle tecniche di educazione non formale. I nuovi metodi sono stati poi applicati dai partecipanti nell’ ideazione di attività da implementare nel loro contesto di riferimento, svolte nell’ intervallo fra il primo e il secondo step (a Surami, in Georgia).

La fase di messa in pratica delle attività proposte è stato monitorato dai formatori del training, che hanno supportato gli youth workers nella progettazione e ne hanno poi raccolto le relazioni a sostegno della seconda fase del progetto.

Nell’ultimo step del training a Surami le esperienze acquisite nella parte precedente sono divenute il punto di partenza per l’introduzione degli elementi dello youth work legati all’applicazione in progetti a livello europeo, con un focus specifico sui temi:

  • inclusione
  • compilazione delle domande
  • costruzione del gruppo
  • ricerca di partner e risorse.

Per APICE hanno partecipato youth workers con diversi beackground professionali:

Il gruppo,  per la sua eterogeneità, ha avuto modo di svolgere le attività in maniera differente, riuscendo non solo a raggiungere gli obiettivi previsti, ma anche a condividere le loro conoscenze con il resto del gruppo.

Le diversità dell’intero gruppo ha incredibilmente aumentato i benefici del training. Il progetto è stato fortemente stimolante sia la sua composizione sia per la possibilità di confrontarsi in più momenti. Il tutto ha generato una forte carica emotiva ma anche un ambiente fortemente stimolante e positivo.

A questo va aggiunto il fattore geografico, poiché entrambe le attività della Youth Workers Accademy si sono svolte in luoghi immersi nel verde e con una storia legata alla partecipazione giovanile e allo sviluppo delle comunità come il Glencree Centre for Peace and Reconciliation e la Surami Youth House.

                                                                                                                             “Debora Barletta”

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *